Ora del Codice 2016

Nelle giornate di martedì 6 Dicembre e venerdì 9 Dicembre l’Istituto “Cassata-Gattapone” di Gubbio ha organizzato due iniziative denominate “Ora del Codice 2016” in occasione della “Settimana del Codice” che si svolge a livello mondiale quest’anno dal 5 al 11 Dicembre, durante la quale si svolgono eventi e seminari con l’obiettivo di avvicinare gli studenti al lato scientifico-culturale dell’informatica, definito anche pensiero computazionale che aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini.

L’iniziativa prende spunto dal progetto Programma il Futuro avviato dal MIUR in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica con l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell’informatica.

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
previous arrownext arrow
Slider

I seminari, tenuti dal Prof. Roberto Rossi e dal Prof. Davide Stocchi, si sono svolti presso l’Aula Magna del plesso “Gattapone” e hanno riguardato i concetti generali di coding e programmazione, per poi approfondire aspetti del coding relativi all’utilizzo che i giovani hanno dei dispositivi elettronici di uso continuo e quotidiano (smartphone, tablet e laptop) cercando di avvicinali al mondo delle App non più da semplici utenti ma anche da sviluppatori, con uso di strumenti semplici e intuitivi.

Ampia parte dei seminari è stata di carattere pratico-operativo, con gli studenti impegnati a misurarsi con AppInventor, il sistema di sviluppo opensource di applicazioni per smartphone con sistema operativo Android oltre che con sistemi di sviluppo didattici ispirati alla saga di Star Trek e a Oceania, l’ultima eroina dei cartoni Disney.



Hanno partecipato gli studenti dell’Indirizzo “Tecnico Economico” con articolazione Sistemi Informativi Aziendali dell’Istituto “Cassata-Gattapone” nella mattinata di venerdì, ma un punto importante e qualificante è stata l’adesione all’iniziativa della Scuola Secondaria di Primo Grado “Mastro Giorgio – Nelli”. Gli alunni di alcune classi seconda e terza hanno partecipato nel pomeriggio di martedì, accompagnati dai docenti del “Team Digitale” della scuola, dimostrando attenzione e ottime capacità logiche, frutto della preparazione ricevuta e dell’uso di strumenti didattici innovativi che, per fortuna, stanno entrando nel bagaglio culturale di docenti e studenti.

Cominciare a sviluppare capacità inerenti il pensiero computazionale fin dalla scuola primaria e secondaria di primo grado è importante per formare uomini e donne consapevoli delle potenzialità (e dei rischi) degli strumenti digitali che oggi permeano completamente le nostre attività e comunicazioni.

È necessario che gli studenti apprendano questa cultura scientifica qualunque sia il lavoro che desiderano fare da grandi: medici, avvocati, giornalisti, imprenditori, amministratori, politici, e così via. Inoltre, la conoscenza dei concetti fondamentali dell’informatica aiuta a sviluppare la capacità di risoluzione di problemi e la creatività. Se poi vorranno continuare nel ramo informatico troveranno negli indirizzi specifici dell’Istituto “Cassata-Gattapone” (Informatico e Tecnico Economico – Sistemi Informativi Aziendali) tutto ciò che potrà aiutarli per proseguire il loro percorso di studi e acquisire le competenze utili a supportare il futuro percorso lavorativo e/o universitario.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *